Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Posts Tagged ‘ed miliband’

Tony e il suo Labour sempre New

Posted by homoeuropeus su 9 luglio 2011

Un’uscita pubblica di Blair, una delle pochissime in cui accetta di parlare del suo partito al suo partito, e per di piu’ nel quindicesimo anniversario dalla fondazione di Progress, era un’occasione troppo interessante per non parlarne su questo blog. Questo e’ l’articolo che ho scritto per Europa.

Sembrava di stare ad un ritrovo di compagni di scuola che non si vedono da anni, con gli ex-ministri Tessa Jowell, Charlie Falconer, Lord Sainsbury, Stephen Twigg, lo spin doctor Lance Price e molti altri fedeli alleati dei tempi del governo New Labour, che si baciavano e abbracciavano, lieti di ritrovarsi. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Addio 2010, anno di sconfitte

Posted by homoeuropeus su 2 febbraio 2011

Rubens: La sconfitta di Sennacherib

I pochi affezionati lettori di questo blog sanno che non e’ una pubblicazione regolare e anzi i piu’ attenti sono abituati a lunghi silenzi e pause di riorganzzazione.

Nonostante questo, cio’ che e’ successo nella seconda meta’ del 2010 merita un’analisi e una spiegazione piu’ approfondita: nessun post dal 2 luglio, anzi, essendo quello dedicato ad Alex Langer una bozza scritta in anticipo e poi pubblicata automaticamente (senza neppure, come si puo’ notare, l’aggiunta dei tag!), si potrebbe piu’ correttamente dire che il mio silenzio dura dal 18 giugno.

Eppure di cose da scrivere ce ne sarebbero state molte: Leggi il seguito di questo post »

Posted in Blogmania, Divagazioni | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

The Brighton Sun: domenica.

Posted by homoeuropeus su 27 settembre 2009

brown worry

 

L’anno scorso avevo seguito la conferenza laburista con una serie di post intitolati “Manchester Diary“; volendo fare lo stesso quest’anno (e prometto di essere meno nottambulo nei prossimi giorni), questa mattina in treno mi chiedevo che titolo dare ai post, mentre leggevo sui giornali che “il Labour ha perso la voglia di vivere” (Alistair Darling sull’Observer) e che Peter Mandelson e’ pronto a collaborare con un governo conservatore (lo stesso Mandelson sul Times).
Mi stavo quindi orientando per “Brighton Burial“, quando, al mio arrivo nella piccola stazione, e lungo la strada che da li’ porta verso il molo, ho improvvisamente cambiato idea: un sole estivo caldo e luminoso mi ha fatto propendere per “The Brighton Sun“, che e’ un po’ piu’ ottimista, anche se le motivazioni per esserlo sono tutte di natura sentimantale, non razionale.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

La Cina e’ “al verde”, grazie a Obama

Posted by homoeuropeus su 7 maggio 2009

cina

Secondo le opinioni raccolte da Ed Miliband, ministro britannico per il climate change, e riportate dal Guardian, il governo cinese starebbe abbandonando la sua tradizionale posizione e potrebbe studiare soluzioni per ridurre le sue emissioni inquinanti.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Our World, Sguardo futuro | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Rimpasto

Posted by homoeuropeus su 4 ottobre 2008

Rimpasto, una parola che evoca, almeno per chi di noi ha una certa eta’, l’idea di un  vecchio modo di fare politica, di un’epoca in cui le esigenze della cossiddetta governabilita’ imponevano di fare continue mediazioni e compromessi, di accomodare tutte le piu’ piccole istanze del piu’ piccolo partito di governo, in modo da non avere problemi e permettere allo stesso governo (ma anche al piccolo partito al suo interno) di vivacchiare per qualche altro mese.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Noi e loro: riflessioni sulla conferenza laburista

Posted by homoeuropeus su 30 settembre 2008

Leggendo il post di Marco Campione a commento di un mio Manchester Diary, mi e’ venuto da chiedermi quali siano le differenze tra il Partito Democratico e il Labour party, non tanto sotto l’aspetto ideologico o programmatico, ma nella loro attitudine ad affrontare una situazione di difficolta’ e di smarrimento, che, pur con tutti i distinguo del caso, mi pare sostanzialmente analoga.

Il primo, ovvio, enorme distinguo e’ che loro negli ultimi undici anni hanno governato, e governato bene, tanto da vincere per tre volte le elezioni, mentre noi, nello stesso perido, siamo entrati e usciti da Palazzo Chigi come si sale e scende da un autobus, riuscendo anche per qualche anno a stare al governo. (Governare? No, quello mai!).   Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain!, Il PD che vorrei | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 15 Comments »

Manchester Diary: domenica

Posted by homoeuropeus su 21 settembre 2008

Risolti i miei problemi di connessione (grazie a Vodafone, non certo ai potenti mezzi del partito!) comincio questo diario della conferenza laburista.

Ha fatto bene il Labour party a scegliere (di nuovo) Manchester come sede della conferenza annuale, anziche’ una di quelle tristissime localita’ balneari (Brighton, Bournemouth, Blackpool) dove tradizionalmente si sono fatti e disfatti i destini della politica britannica. Non c’e’ il mare a fare da coreografia (ma il mare inglese, ancor piu’ in settembre, e’ grigio e malinconico) ma almeno c’e’ una citta’ vera e viva, una citta’ straordinaria, che in altri tempi, anche senza mare, e’ riuscita ad essere il terzo porto commerciale inglese (e non e’ uno scherzo!) e la capitale dell’industria tessile del Regno Unito. Questo nel secolo scorso: oggi, dopo decenni di crisi, Manchester e’ una citta’ rinata grazie ai progetti e ai fondi messi in campo dal governo laburista (primo tra tutti quello dei Giochi del Commonwealth).

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

«Divisi? Siamo un partito coalizione». Il congresso labour secondo Katwala

Posted by homoeuropeus su 20 settembre 2008

Pubblicato su Europa di oggi.

Quella che si apre oggi a Manchester è la conferenza che potrebbe segnare non soltanto la fine della carriera di Gordon Brown ma anche il definitivo chiudersi del lungo ciclo del New Labour: alle difficoltà della situazione economica nazionale ed internazionale si sommano infatti una crescita esponenziale della rissosità interna, un calo continuo della popolarità, un’incapacità ad elaborare nuove proposte. In sintesi, l’ormai inesorabile declino dell’esperienza di governo avviata più di dieci anni fa. Il tentativo di Brown di risollevare le sorti del governo, inventando nuove priorità e strategie per il Labour dopo la stagione di Tony Blair, sembra definitivamente fallito, e probabilmente le assise di Manchester potranno fare molto poco per invertire la tendenza e impedire ai Conservatori di David Cameron di impossessaris nuovamente delle chiavi di Downing Street.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Articles, Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »