Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Archive for ottobre 2009

Le primarie del PD spiegate agli inglesi

Posted by homoeuropeus su 29 ottobre 2009

logo_progress

Ieri ho preso il coraggio a due mani e ho provato a spiegare il senso delle primarie del PD agli inglesi. Farlo era gia’ di per se’ un’impresa difficile, ma farlo in cinquecento parole e’ diventato ancor piu’ complesso.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Articles, Go on Britain!, Il PD che vorrei, written in English | Contrassegnato da tag: , , , , , | 1 Comment »

Il grande merito della candidatura Blair

Posted by homoeuropeus su 27 ottobre 2009

blair president

I capi di stato e di governo europei che si riuniscono  alla fine di questa settimana a Bruxelles si troveranno ad affrontare uno delle discussioni piu’ delicate nella storia ormai cinquantennale dell’Unione.

Anche se il Trattato di Lisbona non e’ ancora entrato in vigore formalmente (manca ancora la firma del presidente ceco, che comunque ha lanciato segnali di distenzione), si comincia comunque a parlare delle nuove figure istituzionali dell’Unione previste nel Trattato, in particolare la carica di Presidente permanente del Consiglio Europeo e l’incarico di Responsabile della Politica Estera e di Sicurezza Comune (che sara’ anche Vicepresidente della Commissione).

Leggi il seguito di questo post »

Posted in European minds, Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | 2 Comments »

Primarie PD: tre menu’ a prezzo fisso

Posted by homoeuropeus su 23 ottobre 2009

Non so ancora se domenica andro’ a votare alle primarie del PD, lo dico con preoccupazione. Perche’ certamente io mi sento parte di questo progetto e sicuramente votero’ per il PD alle prossime elezioni politiche.

Ma, come avevo gia’ avuto modo di dire qui, e’ questo tipo di campagna congressuale che non mi soddisfa.
Non parlo dell’annosa questione voto degli iscritti o scelta degli elettori, ne’ degli arzigogolati meccanismi dello statuto, ma proprio del fatto che secondo me il congresso avrebbe dovuto avere un’altro fine, non semplicemente quello di eleggere il segretario.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il PD che vorrei | Contrassegnato da tag: , , , | 5 Comments »

Domani, cento anni fa

Posted by homoeuropeus su 17 ottobre 2009

Il 18 ottobre del 1909 (domani, cento anni fa) nasceva Norberto Bobbio.

bobbio1

Lo stato italiano ha deciso di ricordarlo con una serie di iniziative culturali, L’Unita’ invece ha scelto di offrire ai suoi lettori una collezione degli interventi scritti da Bobbio per quel giornale. Peccato non lo abbia fatto anche La Stampa, con cui Bobbio collaborava continuativamente e su cui pubblico’ alcune riflessioni davvero significative.

Tra esse una, intitolata “L’utopia capovolta” pubblicta il 9 giugno del 1989 (i giorni di piazza Tien an men) in cui il filosofo rifletteva sulla fine del comunismo:

Sono in grado le democrazie che governano i Paesi piu’ ricchi del mondo di risolvere i problemi che il comunismo non e’ riuscito a risolvere? Questo e’ il problema. Il comunismo storico e’ fallito, non discuto. Ma i problemi restano, proprio quegli stessi problemi, se mai ora e nel prossimo futuro su scala mondiale, che l’utopia comunista aveva additato e ritenuto fossero risolvibili. Questa e’ la ragione per cui e’ da stolti rallegrarsi della sconfitta e fregandosi le mani dalla contentezza dire: «L’avevamo sempre detto!».

Leggi il seguito di questo post »

Posted in People, Sguardo futuro | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | 1 Comment »

“Sarkozy, adotta anche me!”

Posted by homoeuropeus su 15 ottobre 2009

Gridando questo slogan, e sventolando un modulo per la richiesta di adozione, alcuni esponenti del movimento giovanile socialista  MJS hanno cercato ieri di entrare al Palazzo dell’Eliseo, residenza ufficiale del Presidente francese.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in European minds | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 2 Comments »

Tony, Felipe e gli altri pretendenti al trono europeo

Posted by homoeuropeus su 10 ottobre 2009

presidente unione europea

Conclusa la stagione delle conferenze politiche in Gran Bretagna, torno ad occuparmi di Europa, proprio nel giorno in cui il presidente polacco firma il Trattato di Lisbona. Dopo il referendum irlandese, ora manca solo la ratifica da parte della Repubblica Ceca:  e anche se il presidente Vaclav Klaus sta facendo un po’ di storie e’ assai probabile che il trattato entri formalmente in vigore prima delle elezioni politiche in Gran Bretagna, (liberando cosi’ il nuovo governo Cameron da un serio problema).

E’ innegabille che la novita’ piu’ attesa del Trattato di Lisbona (cosi’ come della precedente Costituzione) sara’ la carica di Presidente del Consiglio Europeo, che viene a sostituire la Presidenza a rotazione tra gli stati e che dara’ continuita’ e visibilita’ esterna al lavoro di questo fondamentale organismo comunitario.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in European minds | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Manchester blue: certezze

Posted by homoeuropeus su 8 ottobre 2009

Oggi me ne sono venuto via dalla conferenza dei Tories a Manchester avendo guadagnato una certezza diversa rispetto a quella che mi animava quando ero arrivato.
Non si tratta di chi vincera’ le prossime elezioni: su quello ero convinto prima e sono convinto ora che il Labour ha strettissimi margini per poter rimontare (e anzi dopo la conferenza laburista di Brighton mi sono pure persuaso che l’attuale situazione del partito rende quasi impossiile che quei margini possano essere recuperati).

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

Manchester blue: D-day

Posted by homoeuropeus su 8 ottobre 2009

Il clima che si respira oggi a Manchester (almeno dentro la zona congressuale) e’ di quelli elettrici: si sente la storia che cambia.
Non che il discorso di David Cameron possa davvero cambiare qualcosa, ma chi e’ qui oggi si sente parte di un grande momento, l’attimo in cui comincia una nuova era della politica inglese.
L’animo umano ha bisogo di piccole immagini al dettaglio per capire meglio la grande fotografia, ha bisogni di piccoli fatti per vedere il corso maestoso della storia.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Manchester blue: the gamble

Posted by homoeuropeus su 7 ottobre 2009

Che cosa pensare di un partito che inizia la sua campagna elettorale più importante promettendo una stagione di austerita’?

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 1 Comment »

Manchester blue: la scelta poco onesta di George

Posted by homoeuropeus su 6 ottobre 2009

 child trust fund

Premetto che non amo George Osborne, che non mi piace la sua aria da bambino viziato e il suo atteggiamento da primo della classe.
Premetto anche che non ci capisco molto di economia e di conti pubblici.

Non sono quindi in grado di fare una seria analisi sulle proposte che l’attuale ministro ombra e probabile prossimo Cancelliere ha avanzato durante il suo discorso alla conferenza dei conservatori oggi a Manchester (cosi’ come mi sono astenuto dal commentare il discorso che il ministro Alistair Darling ha fatto a Brighton).

Ma c’e’ un annuncio, tra le varie “scelte oneste” che il Cancelliere-ombra ha avanzato oggi, che mi ha lasciato particolarmente perplesso.
Si tratta della possibilita’ di tagliare il Child Fund Trust per le famiglie piu’ ricche.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , | 2 Comments »