Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Archive for novembre 2008

Statistiche – Novembre 2008

Posted by homoeuropeus su 30 novembre 2008

Scrivo con un giorno di anticipo le statistiche mensili del mio blog, ma mi aspetta una settimana di fuoco e quindi approfitto di una domenica mattina abbastanza tranquilla (e piovosa) per fare qualche calcolo (tanto non credo che poi un giorno in piu’ o in meno faccia grande differenza).

Durante il mese di novembre, fedele alla mia nuova impostazione, ho scritto solo 8 post (nove con questo); nonostante cio’, il blog ha ricevuto un totale di 2434 visite (media giornaliera di 79) con un record massimo di 173 visite il 20 novembre ed un minimo di 17 visite il 2 novembre (oggi per la verita’ siamo appena a quota 3, ma oggi non conta!).

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Blogmania | Contrassegnato da tag: | 3 Comments »

Mumbai, il cuore del gigante

Posted by homoeuropeus su 28 novembre 2008

Pubblicato su Europa di oggi.

Perché Mumbai? La scelta della capitale economica dell’India e la precisa volontà di colpire gli stranieri lasciano trasparire una volontà di mirare al cuore dell’economia dell’India, con la Cina una delle due nuove superpotenze asiatiche in grado ormai di sfidare quelle occidentali, con le quali peraltro le relazioni sono sempre più fitte e interdipendenti. E in un simile contesto il secondo obiettivo terroristico – quello di minare la fiducia dei mercati in un momento di profonda crisi finanziaria internazionale – assume quasi lo stesso valore che ebbero gli attentati a New York e a Londra in distretti finanziari.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Articles, Our World | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

La degenerazione della politica

Posted by homoeuropeus su 26 novembre 2008

Mi ero provato a chiedere nei giorni scorsi come sarebbe stato affrontato un caso Villari in Gran Bretagna: stavo per cominciare a scriverci un post, ma poi mi sono dovuto fermare perche, ho pensato che nel parlamento inglese queste cose non sarebbero mai potute succedere, perche’ qui, nonostante tutto, la politica e’ ancora una cosa seria, in cui le regole non scritte valgono tanto (se non piu’) delle regole scritte. Si tratta pur sempre del paese in cui una costituzione non scritta regola la vita democratica da piu’ di trecento anni.

Mentre la vicenda andava avanti, e io cominciavo sempre piu’ a disinteressarmene, scoppia il caso Latorre-Bocchino Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain!, L'Italia che c'e' | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | 5 Comments »

“Divertirsi” a Rimini

Posted by homoeuropeus su 25 novembre 2008

Volevamo solo divertirci“: cosi’ (secondo quanto riporta la Repubblica) quattro ragazzi hanno giustificato la loro barbara azione: nella notte di qualche settimana fa i quattro (un barista, un elettricista, un perito chimico ed uno studente, tutti tra i 19 e i 20 anni: le loro foto si possono vedere sul Corriere) hanno dato fuoco ad Andrea Severi, un senza tetto, che dormiva su una panchina nel parco pubblico di cui si era autonominato custode. E’ successo a Rimini che per decenni e’ stata la capitale del divertimento in Italia, delle vacanze estive, delle notti in discoteca: e questo rende il tutto ancora piu’ triste!

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il PD che vorrei, L'Italia che c'e' | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | 2 Comments »

42 voti e le amenita’ di Boeri sulla democrazia dei partiti

Posted by homoeuropeus su 22 novembre 2008

Quando un partito e’ diviso sulla sua prospettiva politica non ci sono scorciatoie per trovare una soluzione unitaria: bisogna confrontarsi, discutere, valutare, mediare. Forse sembrano bizantinismi, nell’epoca del decisionismo imperante, ma a mio parere non ci sono alternative.

Lo dimostra chiaramente la vicenda del Partito Socialista Francese, che sperava di poter risolvere le sue diatribe interne con il ricorso ad un voto dei suoi iscritti: alla fine non c’e’ stato ne’ il plebiscito, ne’ una vittoria netta, ma neppure una vittoria di misura. 42 voti (su quasi 13.500) separano Martine Aubry da Segolene Royal, lasciando un partito diviso e ancor piu’ ingovernabile.
Da un punto di vista tecnico la situazione sara’ risolta dal Consiglio Nazionale convocato martedi’, che dovra’ riconteggiare i risultati, valutare il ricorso di Royal e proclamare il risultato ufficiale, ma dal punto di vista politico, questa ferita non si potra’ rimarginare senza un vero e approfondito confronto nel merito, che la prossima segretaria, chiunque essa sia, avra’ il compito di promuovere.

Stavo facendo queste riflessioni quando mi e’ capitato di leggere l’articolo “Primarie o secondarie?” di Tito Boeri e Fausto Panunzi, pubblicato su Lavoce.info (una versione piu’ approfondita e’ stata pubblicata ieri su la Repubblica con il titolo “Le primarie e la casta democratica” e viene riproposta da vari siti – qui ad esempio).

Leggi il seguito di questo post »

Posted in European minds, Il PD che vorrei | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | 4 Comments »

Donne… in cerca di guai

Posted by homoeuropeus su 19 novembre 2008

royal-aubry

Non ho avuto molto tempo libero negli ultimi giorni ma la cosa che piu’ mi dispiace e’ di non essere riuscito a seguite, con la dovuta attenzione, il congresso del Partito Socialista Francese che si e’ svolto a Reims.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in European minds | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | 6 Comments »

Statistiche – Ottobre 2008

Posted by homoeuropeus su 10 novembre 2008

Ecco, secondo tradizione (anche se con quasi una settimana di ritardo), le statistiche mensili del mio blog.
Innanzitutto, come mostra l’immagine qui sopra, il blog e’ stato catalogato al quarto posto dei blog italiani maggiormente in crescita tra quelli ospitati da wordpress (superando anche il blog dell’ex ministro del lavoro – che io mi ricordo ancora segretario della CGIL del Veneto – Cesare Damiano).

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Blogmania | Contrassegnato da tag: | 2 Comments »

Valzer di poltrone al Cremlino

Posted by homoeuropeus su 8 novembre 2008

Pubblicato su Europa di oggi.

Chi comanda in Russia? Chi è il vero numero uno? Domande che rimbalzano sulla stampa internazionale fin dall’insediamento del nuovo presidente. E che si sono infittite nei giorni della crisi georgiana. C’è un gioco delle parti tra Medvedev e il suo predecessore? O è Putin ancora al comando, anche se ufficialmente è “solo” il primo ministro?

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Articles, Our World | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Due battute su Obama

Posted by homoeuropeus su 7 novembre 2008

La recente, straordinaria vittoria di Obama, purtroppo in Italia non e’ stata davvero capita.
Troppo enorme, troppo sconvolgente, troppo rivoluzionaria!

E quindi, di fronte all’incomprensibile, come spesso accade, l’uomo meschino si rifugia nell’ironia; cerca di smontare la portata di quello che succede con un sorriso, goliardico o beffardo, mascherando le sue difficolta’ dietro ad una battuta.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il PD che vorrei, L'Italia che c'e', Our World | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 6 Comments »