Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Manchester blue: D-day

Posted by homoeuropeus su 8 ottobre 2009

Il clima che si respira oggi a Manchester (almeno dentro la zona congressuale) e’ di quelli elettrici: si sente la storia che cambia.
Non che il discorso di David Cameron possa davvero cambiare qualcosa, ma chi e’ qui oggi si sente parte di un grande momento, l’attimo in cui comincia una nuova era della politica inglese.
L’animo umano ha bisogo di piccole immagini al dettaglio per capire meglio la grande fotografia, ha bisogni di piccoli fatti per vedere il corso maestoso della storia.

Qui nel settembre 2006 Tony Blair saluto’ per l’ultima volta una platea del congresso laburista: e fu quello, molto piu’ che il discorso che tenne nelsuo collegio elettorale nel maggio dell’anno seguente, il vero addio del primo ministro.

E’ cosi’ anche per David Cameron. Quello di oggi, molto piu’ che quello che probabilmente fara’ a maggio dell’anno prossimo, e’ il suo primo discorso da nuovo leader del paese. Pochissime cose possono succedere perche’ questo scenario cambi. Ed e’ molto improbabile che succedano.

“Il futuro entra in noi molto prima che accada” e’ la frase di Rilke che accompagno’ l’ultimo congresso del PDS. Mi e’ tornata in mente oggi, perche’ stando qui a Manchester si sente proprio il futuro che entra in noi.

Non sono ancora riuscito a capire, pero’, se questo futuro mi piaccia davvero!

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: