Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Posts Tagged ‘silvio berlusconi’

Silvio clings on… for now.

Posted by homoeuropeus su 14 ottobre 2011

It is possibly the untold dream of every prime minister, to enter the chamber welcomed only by the ovation of your supporters, and address a parliament without any opposition, being interrupted only by cheers and applauses.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Il PD che vorrei, L'Italia che c'e', written in English | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 1 Comment »

Sarkozy, Berlusconi, Cameron?

Posted by homoeuropeus su 5 marzo 2010

Photo: Documentally 2009

As Europe swoos over Cameron’s public image they’d do well to remember that elections should be judged on politics over personality.

‘He is young and good-looking’, ‘he is confident and charismatic’, ‘he is smart and open-minded’. These are the most probable answers you will receive by foreigner observers when talking about David Cameron.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Articles, European minds, Go on Britain!, written in English | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

D’Alema a Londra e il voto degli italiani all’estero

Posted by homoeuropeus su 22 febbraio 2010

Non ho voglia ora di fare un resoconto dettagliato dell’incontro con Massimo D’Alema organizzato ieri dal PD di Londra (primo appuntamento pubblico di una visita privata che prevede comunque anche una conferenza alla Londron School of Economics e una cena con il Club di Londra) anche perché confesso che il suo ottimismo rispetto alla situazione politica italiana e alle prossime regionali mi ha lasciato abbastanza spaesato (ci tornerò un’altra volta ma mi pare che ci sia il rischio di perseverare nell’errore che, siccome il PD non sta facendo grandi errori, e poiche’ il consenso verso Berlusconi sta calando, allora inevitabilmente il futuro appartiene al Partito Democratico).

Tra (ormai) ritrite spiegazioni del perche’ non si fece la legge sul conflito di interessi e banali ragionamenti sulle alleanze per le prossime regionali, D’Alema ha comunque trovato il modo di infilare una risposta sul voto degli italiani all’estero che condivido al cento per cento e che secondo me dovrebbe essere la linea del PD su questo tema.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il PD che vorrei, L'Italia che c'e' | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | 5 Comments »

Un mese di visite in un giorno solo

Posted by homoeuropeus su 14 febbraio 2010

 

Ieri questo blog ha ricevuto un record di visite, 1662 per l’esattezza (come si puo’ vedere dal grafico di WordPress pubblicato qui sopra).

Come e’ stato possibile che in un solo giorno ci sia stato un numero di lettori che corrisponde a quanti lo leggono mediamente in un mese?
Leggi il seguito di questo post »

Posted in Blogmania | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Le lacrime di Berlusconi secondo il Times

Posted by homoeuropeus su 10 febbraio 2010

Prendendo spunto da quelle versate di fronte alle telecamere dall’ex spin doctor Alastair Campbell, il Times di ieri dedicava una pagina tra il serio e il faceto alle lacrime dei politici: c’erano quelle di Paddy Ashdown in visita ai campi profighi in Bosnia, quelle di Neil Kinnock quando Brown, appena eletto leader del Labour, pago’ tributo al suo coraggio e alla sua innovazione; non potevano mancare quelle di Bill Clinton alla notizia della morte di dieci cittadini americani a Nairobi, ne’ quelle di Margaret Thatcher che lascia definitivamente Downing Street (nella versione cartacea ci sono anche quelle di Obama, di Bush, di Cherie Blair e di alcuni altri).

Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Italia che c'e' | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | 21 Comments »

Se a Bologna candidano Prodi, io lascio il PD

Posted by homoeuropeus su 3 febbraio 2010

Romano Prodi e Flavio Delbono

Premetto (o forse ribadisco) che ho la massima stima di Romano Prodi e che penso sia uno dei pochissimi politici italiani che possa essere definito uno “statista”, cioe’ un politico capace di mettere gli interessi generali del paese davanti anche alle priorita’ della sua parte politica (e in questo forse c’e’ la ragione per cui e’ riuscito due volte a sconfiggere Berlusconi, e anche quella per cui non e’ mai riuscito a portare a termine i suoi mandati eletttorali).

Detto questo, dichiaro pubblicamente che se il Partito Democratico dovesse sceglierlo come futuro candidato sindaco a Bologna, mi vedrei costretto a lasciare questo partito.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il PD che vorrei, L'Italia che c'e' | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Contro le leggi ad personam, anche quelle giuste

Posted by homoeuropeus su 24 gennaio 2010

Mentre in Italia in governo Berlusconi continua a proporre (e a far approvare dal Parlamento) l’introduzione di leggi che sembrano avere come unico obiettivo quello di difendere gli interessi privati di una singola persona (il Presidente del Consiglio stesso!), dall’Inghilterra viene una lezione diametralmente opposta.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Go on Britain!, L'Italia che c'e' | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Gravissimo

Posted by homoeuropeus su 14 dicembre 2009

L’attacco al Presidente del Consiglio Berlusconi è un fatto gravissimo, e come tale va condannato in modo fermo e deciso.

Anche se portata avanti in modo spontaneo da una persona con conclamati problemi psicologici, l’azione e’ un campanello di allarme sul livello di violenza che ormai permea il dibattito politico nel nostro paese, con una contrapposizione  netta e radicale in cui gli attacchi verbali possono facilmente trasformarsi in violenza fisica.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Italia che c'e' | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »

Se il nostro futuro e’ affidato alle piazze e all’arte

Posted by homoeuropeus su 11 dicembre 2009

Sabato scorso, nonostante le cattive condizioni atmosferiche, le strade della capitale sono state invase da una manifestazione imponente e colorata, una marea di persone preoccupate del nostro futuro e decise a lanciare un segnale forte e deciso per un cambiamento davvero radicale.
Mi dispiace non aver potuto partecipare: mi sarei sentito davvero a mio agio, insieme a quelle migliaia di persone che esprimevano disappunto per la situazione attuale e il desiderio di costruire un futuro migliore per le generazioni che verranno.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Il PD che vorrei, Sguardo futuro | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Tony, Felipe e gli altri pretendenti al trono europeo

Posted by homoeuropeus su 10 ottobre 2009

presidente unione europea

Conclusa la stagione delle conferenze politiche in Gran Bretagna, torno ad occuparmi di Europa, proprio nel giorno in cui il presidente polacco firma il Trattato di Lisbona. Dopo il referendum irlandese, ora manca solo la ratifica da parte della Repubblica Ceca:  e anche se il presidente Vaclav Klaus sta facendo un po’ di storie e’ assai probabile che il trattato entri formalmente in vigore prima delle elezioni politiche in Gran Bretagna, (liberando cosi’ il nuovo governo Cameron da un serio problema).

E’ innegabille che la novita’ piu’ attesa del Trattato di Lisbona (cosi’ come della precedente Costituzione) sara’ la carica di Presidente del Consiglio Europeo, che viene a sostituire la Presidenza a rotazione tra gli stati e che dara’ continuita’ e visibilita’ esterna al lavoro di questo fondamentale organismo comunitario.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in European minds | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »