Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Manchester blue: certezze

Posted by homoeuropeus su 8 ottobre 2009

Oggi me ne sono venuto via dalla conferenza dei Tories a Manchester avendo guadagnato una certezza diversa rispetto a quella che mi animava quando ero arrivato.
Non si tratta di chi vincera’ le prossime elezioni: su quello ero convinto prima e sono convinto ora che il Labour ha strettissimi margini per poter rimontare (e anzi dopo la conferenza laburista di Brighton mi sono pure persuaso che l’attuale situazione del partito rende quasi impossiile che quei margini possano essere recuperati).

La convinzione che invece ho maturato durante questa conferenza e’ che David Cameron ha le qualita’ per poter fare bene il primo ministro.
Non che tutto quello che ha detto mi abbia convinto; non che abbia smesso di vedere i rischi che un governo conservatore porta con se’, soprattutto per quanto riguarda la difesa dei piu’ deboli e la garanzia di pari opportunita’ per tutti (e su questo il discorso di Cameron e’ stato abilmente equivoco, per non scontentare una parte del suo elettorato tradizionale).

 Ma ho realmente apprezzato che, in una fase in cui avrebbe tranquillamente potuto fare un discorso pieno di retorica e privo di contenuti, un discorso che pompasse l’animo dei suoi militanti e garantisse un partito pronto e caricato per prossime elezioni, David ha invece deciso di giocare una carta diversa, quella dello statista, dell’uomo pronto ad assumersi la responsabilita’ di una situazione grave e difficile.

Certo, c’e’ una parte di tattica anche in questo approccio (che chiaramente permette di denunciare i disastri fatti dal Labour e di presentarsi come unica possibile alternativa), ma comunque bisogna dargli atto di non avere scelto la strada piu’ semplice e quella priva di rischi.

Se fino a ieri mi avessero chiesto quale era la caratteristica politica che  mancava a David Cameron non avrei avuto dubbi: la gravitas, l’autorevolezza, la profondita’.
Dopo il discorso di oggi mi sono dovuto ricredere: continuo a pensare che le sue proposte siano volutamente poco chiare e che quando vengono esplicitate non siano la risposta giusta per risolvere i problemi della societa’ inglese, ma nessuno e’ piu’ autorizzato a pensare che David Cameron sia solo una giovane faccia sorridente, abilmente sostenuta da un esercito di PR e addetti al marketing.

 

2 Risposte to “Manchester blue: certezze”

  1. […] può pensarla come vuole sulle prossime elezioni in Gran Bretagna, ma comunque la si pensi, questa è una buona […]

  2. […] Manchester Blue: certezze, HomoEuropeus   […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: