Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Posts Tagged ‘ed balls’

GE2010: «Labour ko? Decideranno gli indecisi»

Posted by homoeuropeus su 28 aprile 2010

Con i sondaggi che continuano a confermare l’ascesa di Nick Clegg e il Labour party che sta insesorabilmente scivolando in terza posizione, non c’è da soprendersi che nel quartier generale laburista le facce siano scure e che anche uno serafico come Peter Mandelson stia cominciando a perdere le staffe. Ieri, durante la consueta conferenza stampa mattutina, ha ripetutamente interrotto i giornalisti, e si è pure fatto cogliere di sprovvista dal corrispondente della Bbc: «Tu non sei candidato alle elezioni», ha sbuffato ad un certo punto lo stratega laburista, beccandosi prontamente un «Neppure tu, se per questo» da parte del giornalista Andrew Neil.

«Ci mancava solo che Mandelson cominciasse a perdere colpi» commenta Patrick Wintour, caporedattore politico del Guardian: «Queste elezioni sono come un terremoto, sono una delle elezioni più movimentate e incerte che io pesonalmente ricordi». E ne ricorda molte, dato che cominciò a seguire il carrozzone elettorale nel lontano 1992, quando i sondaggi davano Neil Kinnock vittorioso e poi il paese scelse John Major.

«Quella elezione serva da insegnamento», aggiunge, provando a mettere le mani avanti. «Evitiamo di fare previsioni, perché nonostante quello che dicono i sondaggi, può ancora succedere qualsiasi cosa. Le sorprese della campagna elettorale non sono ancora finite: mancano gli ultimi dieci giorni di campagna, durante i quali solitamente gli indecisi prendono posizione. E poi c’è l’ultimo dibattito televisivo…»

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Articles, Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Manchester Diary: mercoledi’

Posted by homoeuropeus su 24 settembre 2008

Oggi ultimo giorno della conferenza laburista anche se dopo il grande show di ieri, l’attenzione e’ calata. Perfino i controlli di sicurezza agli accessi sono piu’ blandi, e i poliziotti sorridono e scherzano con i delegati in coda…

All’interno ci sono meno persone e molti degli stand commerciali e politici stanno impacchettando gadget e materiale pubblicitario .

E’ un vero peccato perche’ la discussione di questa mattina, con Alan Johnson e Ed Balls che parlanop di sanita’ e scuola si preannuncia davvero interessante: entrambi sono ministri competenti e buoni oratori.

Ma purtroppo qualsiasi loro tentativo di portare questioni vitali per ognuno di noi al centro del dibattito politico e’ stato preventivamente vanificato da Ruth Kelly e dalle sue dimissioni, che hanno gia’ catturato tutta l’attenzione dei media: dicono che siano inattese, ma in realta’ la giovane ministra dei trasporti non ha certo brillato nella gestione ministeriale e le sue rigidezze sulle questioni etiche (aborto, ricerca staminale) la avevano da tempo portata in rotta di collisione con Brown. Secondo me ha solo prevenuto una cacciata certa, guadagnandosi anche un caldo applauso dalla conferenza e qualche titolo di giornale.

E ancora una volta la sostanza passa in secondo piano…

In questa grigia giornata di smobilitazione, un apprezzamento particolare comunque va a Gordon Brown, che se ne sta seduto sul palco ad ascoltare attentamente i discorsi di ministri e delegati.

Posted in Go on Britain! | Contrassegnato da tag: , , , , , | 1 Comment »