Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

GE2010: Lib-Lab coalition? No grazie, non ora.

Posted by homoeuropeus su 10 maggio 2010

Premetto che penso che in questo determinanto momento storico-politico i Lib-Dem appartengano allo schieramento progressista: non e’ sempre stato cosi’, non e’ cosi’ da un punto di vista ideologico (anzi), ma in questo particolare momento lo e’.

Premetto anche che non ho nessuna delle riserve contro i governi di coalizione che fanno parte della cultura politica di questo paese (almeno negli ultimi trent’anni, prima no, hanno avuto ottimi governi di coalizione anche loro!).

Fatte queste due debite premesse, dico che se dovesse fallire un accordo tra Tory e Lib-Dem, non sarei per nulla favorevole ad un governo di coalizione tra Labour e Lib-Dem.

Lo dico ora, a scanso di equivoci, e provo a spiegare brevemente anche le due semplici ragioni che mi spingono a dirlo.

La prima e’ che, per quanto entrambi i partiti appartengano allo schieramento progressista, ci sono alcuni elementi programmatici di notevole differenza: in particolare sulle ricette di come far fronte alla crisi economica e sui tagli alla spesa pubblica (dove i Lib-Dem sembrano avere maggiori elementi di unione coi Conservatori: limite alle paghe nella pubblica amministrazione, taglio al tax credit, taglio al Child Trust Fund) e sulle politiche per la famiglia e l’educazione (che sono state uno degli elementi qualificanti di questi tredici anni di governo labuirsta e uno dei punti qualificanti del programma elettorale del Labour). Ci sono poi altre cose su cui i due partiti faticherebbero a trovare un accordo e dovrebbero rinunciare a una parte importante del loro programma: l’introduzione della carta d’identita’ (su cui secondo me fa bene il Labour a insistere) e l’abbandono delle difese nucleari (su cui invece hanno ragione i Lib-Dem), oltre al tema della riforma elettorale.
Su questo i giornali continuano a dire che sarebbe piu’ facile trovare un accordo, ma l’unica cosa che il Labour ha al momento promesso e’ un referendum sul proporzionale. Le proposte dei sue partiti sono invece diametralmente opposte: l’Alternative Vote che vuole il Labour e’ un sistema maggioritario uninominale (con possibilita’ di esprimere le preferenze in ordine, cosicche’ in ogni collegio viene eletto solo chi riceve maggioranza assoluta delle prerferenze), mentre il Singel Transferable Vote che vogliono i Lib-Dem e’ un sistema proporzionale e con liste di collegio (in cui i voti in eccesso per ogni candidato possono essere passati ad altri candidati).
Il Labour ha offerto la possibilita’ di un referendum sulla riforma elettorale, ma poi presumo (e spero) che si troverebbe su posizioni estremamente diverse dai Lib-Dem nel merito del quesito.

Ma se anche, pur ripeto rinunciando a parti qualificanti dei rispettivi programmi, un accordo si riuscisse a trovarlo, comunque ci si troverebbe nella condizione di essere privi dei numeri per costruire una maggioranza e si dovrebbe ricorrere all’appoggio di Scottish National Party, Plaid Cymru, Verdi per recuperare almeno altri 11 voti.
Si tratterebbe comunque di un accordo tra partiti diversi e nessuno dei quali puo’ vantare di avere ricevuto un chiaro mandato elettorale per governare insieme, anzi, nessuno dei quali ha ricevuto un chiaro mandato dagli elettori per governare (dato che, come spiego anche qui, sia Labour che Lib-Dem hanno subito un notevole perdita in termini di seggi e che il Labour e’ sceso anche in termini percentuali).

Un paese che di sua natura e’ poco disposto verso governi di coalizione (poiche’ se funzionano non si sa di chi e’ il merito e se falliscono non i sa di chi e’ la colpa), si troverebbe quindi governato da una coalizione di “perdenti” e, se il Labour dovesse anche cambiare il proprio leader, nella difficile situazione di avere un governo senza un chiaro supporto popolare e guidato da qualcuno che non era neppure leader del partito principale al tempo delle elezioni (una situazione ancora piu’ intollerabile di quella attuale, dove comunque Brown puo’ chiaramente dire che il Labour aveva ricevuto un chiaro mandato elettorale).

In una situazione del genere, io credo che il governo avrebbe chiare difficolta’ a portare avanti qualsiasi tipo di programma stabile in economia e di riforma credibile del sistema politico. Credo che durerebbe pochi mesi e che alla fine sarebbe fortemente punito dagli elettori.

Credo anche che il Labour, con questo risultato elettorale abbia dimostrato che ha le basi solide e che un paio d’anni all’opposizione potrebbero rafforzare queste basi e rinnovare la dirigenza del partito per presentarsi piu’ forte e credibile alle prossime elezioni.

Il Labour deve ricordarsi che vince quando mette il futuro al centro della sua agenda, non il presente.

Credo che nessun elettore potrebbe avere nulla da contestare se Labour e Lib-Dem in forma tecnica permettessero ai Tory di mettere in piedi un governo di minoranza per qualche mese e poi si tornasse alle urne.
Se poi si volesse, in vista di quell’appuntamento elettorale, cominciare a costruire l’alleanza tra Labour e Lib-Dem, ci si potrebbe chiaramente presentare agli elettori come parte di una squadra (magari rinunciando a candidature contrapposte solo nei collegi marginali in cui il candidato conservatore puo’ essere battuto) e si sarebbe elettoralmente e politicamente legittimati a dare a questo paese un governo progressista.

Ogni altra soluzione, al momento, mi pare una scorciatoia, di difficile realizzazione e di dubbia riuscita. Una soluzione all’italiana, per capirsi, di cui la Gran Bretagna puo’ certamente fare a meno.

2 Risposte to “GE2010: Lib-Lab coalition? No grazie, non ora.”

  1. Champ said

    no, dico, mi leggi nel pensiero?🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: