Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Le lacrime di Berlusconi secondo il Times

Posted by homoeuropeus su 10 febbraio 2010

Prendendo spunto da quelle versate di fronte alle telecamere dall’ex spin doctor Alastair Campbell, il Times di ieri dedicava una pagina tra il serio e il faceto alle lacrime dei politici: c’erano quelle di Paddy Ashdown in visita ai campi profighi in Bosnia, quelle di Neil Kinnock quando Brown, appena eletto leader del Labour, pago’ tributo al suo coraggio e alla sua innovazione; non potevano mancare quelle di Bill Clinton alla notizia della morte di dieci cittadini americani a Nairobi, ne’ quelle di Margaret Thatcher che lascia definitivamente Downing Street (nella versione cartacea ci sono anche quelle di Obama, di Bush, di Cherie Blair e di alcuni altri).

L’ultima immagine della rassegna e’ quella di Silvio Berlusconi che si commuove durante il saluto del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu (l’immagine pubblicata on line e riprodotta qui sopra e’ solo un dettaglio di quella, molto piu’ evocativa, pubblicata su carta, dove si vede in primo piano il premier israeliano con alle spalle la bandiera del suo paese, che parla solennemente al microfono mentre Berlusconi, seduto in secondo piano, si asciuga gli occhi con la mano).

La didascalia comunque e’ la stessa, e recita: “Ahh. Che cosa ha spinto alla commozione il piu’ grande statista d’Italia dai tempi dello stesso Cesare? E’ l’empzionante tributo di BB Netanyahu ai coraggiosi sforzi di mamma Berlusconi durante la seconda guerra mondiale? O la sua ultima amante ministro ha inavvertitamente chiuso la sua cerniera troppo in fretta?”

Una battuta che se la avesse fatta Sabina Guzzanti si sarebbe certamente beccata una querela dal ministro Carfagna.

E invece lo scrive il Times, e serve solo a rendersi conto del livello infimo a cui sia arrivata la considerazione che all’estero hanno di noi e dei nostri rappresentanti.


A questo proposito, venerdi’ all’Universita’ di Birmingham c’e’ una giornata di studio proprio sul nostro paese, dal titolo “Berlusconi and beyond. Prospects for Italy”. Il programma sembra molto interessante: ci andro’ e vi terro’ informati.

 

21 Risposte to “Le lacrime di Berlusconi secondo il Times

  1. Carissimo Homoeuropeus, se la considerazione che hanno all’estero di noi è a livelli così bassi è sicuramente dovuto ad una concomitanza di cause. Berlusconi sarà anche una di queste. Tuttavia, non dimentichiamo le colpe di gente come Di Pietro e Repubblica con i loro spot contro l’Italia, pubblicati anche su la stampa britannica.

  2. Livio said

    Gli inglesi ci hanno sempre odiato e invidiato. Sono0 antipapisti da quando Enrico VII sieè visto rispndere picche dal papa fiorentino Clemente VII. Il Tiomes è di mMordoch e questo basta.
    Gli inglesi pensino ai loro imbroglioni che siedono in parlamento e truccano i rimborsi spesi. Miserabili! Berlcusoni ha un nsolo difetto di farsi ivniaidte..

  3. tommy said

    carissimo livio … purtroppo alla destra e ai berlusconiani manca la cultura e la istruzione scolastica…che è sempre approssimativa o inesistente come il voto e la preferenza politica…….l’enrico da te citato è ottavo…VIII ( si scrive cosi’) ciao… senza rancore e…..cambia leader …

  4. andrea 46 said

    Quando l’ho visto piangere ho pensato ad un coccodrillo!
    Poi ci ho ripensato e ho fatto una considerazione:Che occasione persa!Come attore sarebbe stato un grande invece che un mediocre come premier!Basta farsi un giro su YouTube e si ha un quadro abbastanza vicino alla realtà della considerazione che all’estero hanno del premier e di riflesso degli italiani(e non è solo l’Inghilterra)

  5. nico said

    se il vostro presidente e’ una barzelletta perche’ non approfittarne per farci due risate

  6. @Luigi Mauro :

    Il freddo sicuramente ti ha congelato gli ultimi due neuroni funzionanti che ancora ti rimanevano. Tu infatti scrivi:

    “non dimentichiamo le colpe di gente come Di Pietro e Repubblica con i loro spot contro l’Italia”

    Dunque, quando c’era il governo Prodi era lecito criticare l’operato del governo (anche a colpi di parolacce) e ora che al potere ci siete voi sfascisti criminali bisogna stare zitti, altrimenti si tratta di far “sfigurare” l’Italia?!?

    Suvvia, un po’ di coerenza, o berluschetto!

  7. carlo di figlia pignatello viareggio-mistretta said

    A TUTTI I PARACULO DI BANANA D’ITALIA DICO :NOI GENTE DI SINISTRA SIAMO PERSONE ONESTE E PER BENE. TUTTI I GIORNI, ELLO ,IL VOSTRO CAPO, CONTRO DI NOI NE DICE DI TUTTI I COLORI. E VOI PER LA SCENA LACRIMEVOLE FATTA SEMPRE DA ELLO,VORRESTE CHE NOI NON CI RIDESSIMO SOPRA?
    E POI SAPETE CHE VI DICO: PER ME NON PIANGEVA,SI STAVA SFREGANDO L’OCCHIO PER UN IMPROVVISO ATTACCO DI PRURITO.
    SE POI ALL’ESTERO CI SFOTTONO,CHE COLPA ABBIAMO NOI,SE ELLO TUTTI I GIORNI SI RENDE RIDICOLO?
    MA VI PARE CHE OGNI VOLTA CHE SI INCONTRA CON UN CAPO DI GOVERNO STRANIERO,RACCONTA BARZELLETTE,INVENTA BATTUTE,L’ULTIMA IERI CON IL CAPO DEL GOVERNO ALBANESE:”NOI NON MANDEREMO MAI INDIETRO LE BELLE DONNE!”
    I VARI EINAUDI,DE GASPERI,PERTNI,PRODI,HANNO SEMPRE RICEVUTO RISPETTO E LODI.
    CARLO DI FIGLIA PIGNATELLO

  8. Francesco said

    Carissimi amici di sinistra e non,
    bssta con le chiacchiere ! Al solo sentire (o vedere) Berlusconi o uno dei suoi leccaculi mi viene il voltastomaco.
    Ignoriamoli tutti – non vale la pena sprecare tempo, voce e inchiostro per loro; passiamo ai fatti.
    Andiamo a votare tutti contro questi esseri indegni di stare al mondo!

  9. isodino said

    quanta gente penosa che abbiamo in italia
    un bacio grande a tutti

  10. isodino said

    la qualita’ della nostra vita la giudico da cio’ che avviene in italia.
    che cultura abbiamo
    che socialita’ incontriamo
    che disponibilita’ si incontra in italia
    con o senza berlusconi cosa cambia in italia
    napoli sarebbe piu’ o meno pulita
    la ricostruzione dopo il terremoto chi saprebbe fare di piu’
    tanto la sofferenza tocca agli altri avanti cosi
    un saluto e un bacio grande isodino

  11. isodino said

    per fermare la perdita del posto di lavoro di tanti italiani e il conseguente dramma familiare.
    chi sa fare meglio di berlusconi
    cosa hanno fatto di meglio
    queste sono belle barzellette sulla pelle di che sofre
    un saluto e un caro bacione isodino

  12. isodino said

    caro francesco chi sono gli esseri indegni di stare al mondo
    prima di te c’era un tedesco di nome itler che bruciava gli esseri indegni
    meno male che sono solo barzellette
    un saluto e un caro bacio da isodino

  13. isodino said

    la libidine piu’ grande per la magistratura italiana
    massagiare la schiena
    bertolaso lavori troppo poco non meriti un massaggio
    quando lavorerai come i magistrati forse ti sara’ concesso
    un bacione e un saluto isodino

  14. isodino said

    pignatello ti immagini berlusconi a giocare a scopa sull’aereo coi calciatori miglionari come faceva pertini il tuo mito
    questa si che e’ bella come barzelletta
    un caro bacio da isodino

  15. […] Changing LINKS « Le lacrime di Berlusconi secondo il Times […]

  16. Luigi Mauro said

    Caro Homo Europeus, sono contentissimo che il tuo blog abbia avuto un picco di visite del genere. Pare che abbia contribuito pure io a fartele avere grazie al mio commento.
    @Rodolfo:
    che gli inglesi in questo momento siano leggermente invidiosi di noi non è una cosa così stupida. L’hanno scritto molti analisti. Con il termine inglesi intendo i capoccia, quelli che sono in crisi nera per come hanno affrontato la crisi e i vari scandali che, anche da loro, hanno colpito la ‘casta’.
    @Tommy:
    Se “alla destra e ai Berlusconiani manca la cultura e la istruzione scolastica” mi spieghi perché voi, così intelligenti e colti non riuscite a proporre un programma serio per contrastare il Cav? Perché continuate a dire che la maggioranza degli italiani (quelli che hanno votato centro-destra) è stupida? Purtroppo per voi la realtà è diversa. Gli italiani votano Berlusconi perché propone qualcosa (sul fatto che la realizzi si può discutere) ma la sinistra che fa? Nulla di nulla, dà solo contro al ‘tiranno di Arcore’. Ma alla gente non gliene frega niente. Gli frega delle tasse da pagare, del lavoro da non perdere e cose così. Gli stupidi alla fine siete voi, che non capite che dare contro al Cav non serve a nulla se non si propongono alternative serie.
    @ Peter Parisius:
    Non preoccuparti dei miei ‘due neuroni’, inizia a pensare al tuo che sta morendo di solitudine. Di Pietro e il direttore di Repubblica hanno fatto degli spot contro l’Italia. Il primo dei due si è comprato degli spazi su giornali stranieri per urlare alla dittatura del Cav. Se questa per te è una critica normale e legittima non so che dirti. Intendiamoci, la critica a Berlusconi va fatta. Non dicendo scemenze però. Che razza di dittatura è quella in cui il presunto despota viene “segato” alle elezioni per ben due volte in 16 anni? Che dittatura è quella in cui i media ostili non vengono censurati? Che dittatura è che permette la messa in onda di programmi antagonisti sulla Tv di Stato?
    Se esiste un rischio di totalitarismo Berlusconiano in Italia le colpe sono principalmente della sinistra che non è capace di fare un’opposizione valida e alternativa. Questa mancanza dà più potere a Berlusconi. Il fatto che non ve ne rendiate conto è la cosa che mi spaventa di più.

  17. […] di tutti quei gesti che esondano dal rituale istituzionale e passano nell’emotivo (Maddalena, Lazzaro e altri probabilmente hanno cominciato a farlo) ma rimaniamo alla nostra ministra imperlata. Se penso alle […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: