Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Beppe Grillo segretario del PD? Nel 2013, forse!

Posted by homoeuropeus su 13 luglio 2009

Spiace che i dirigenti del PD si siano lasciati prendere dal panico di fronte all’annuncio di Beppe Grillo che intende candidarsi alla guida del partito.

Anziche’ (come fanno Ceccanti e Migliavacca) appigliarsi a scuse per rifiutargli la tessera, o rilasciare comunicati tanto formali quanto inutili, avrebbero fatto meglio a ricordargli l’articolo 9, comma 3 dello statuto nazionale.

Possono essere candidati e sottoscrivere le candidature a Segretario nazionale e componente dell’Assemblea nazionale solo gli iscritti in regola con i requisiti di iscrizione presenti nella relativa Anagrafe alla data nella quale viene deliberata la convocazione delle elezioni.

E’ una norma che non richiede una valutazione “di merito” sulla persona Grillo (con tutte le conseguenti polemiche), ma che stabilisce un criterio oggettivo, una garanzia proprio contro questo tipo di furbate.

Peraltro e’ un tipo di norma che ricorre (in modo anche piu’ rigido) in quasi tutti gli statuti dei principali partiti della sinistra europea: nel Labour party non ci si può candidare a nessuna carica interna se non si e’ iscritti al partito da almeno sei mesi; nel Partito Socialista francese possono essere eletti delegati al Congresso solo coloro che erano iscritti al partito alla chiusura del tesseramento dell’anno precedente.

Poiche’ il percorso congressuale e’ stato deciso dalla direzione del 26 giugno, se ne deduce che Grillo per candidarsi a segretario del PD doveva essere iscritto al partito entro quella data.

Che Beppe Grillo si iscriva al PD, che partecipi attivamente alle atrtivita’ del partito e si candidi pure a segretario: nel 2013, pero’, secondo quanto stabilito dallo statuto.

Il fatto che nessuno abbia segnalato che Grillo, anche se la sua iscrizione fosse accettata, comunque non si puo’ candidare a segretario, dimostra che il PD, nonostante il suo statuto, non riesce proprio ad essere un partito serio.

5 Risposte to “Beppe Grillo segretario del PD? Nel 2013, forse!”

  1. stefano ceccanti said

    Gentilissimo, a me se ci sia o no un problema di date non importa. A me interessava spiegare il senso delle scelte statutarie. Come si capisce per esteso dalla mia intervista al Manifesto interessava spiegare che al di là del caso di Grillo, la cui candidatura non è accoglibile per una ragione politica (con basi statutarie) ben più importante delle date (l’avallo a liste fa capire che non crede al Pd), è importante assumere un atteggiamento non burocratico di apertura, salva quella scelta di lealtà. comunque è di questa questione politica che merita dibattere. Cari saluti

  2. Caro senatore Ceccanti, grazie della sua precisazione, che purtroppo trovo alquanto poco puntuale.

    Negli scorsi giorni si sono iscritti al PD personaggi come Mina Welby e Gavino Anguis’ noti per essere stati promotori di liste e partiti alternativi e critici nei confronti del progetto PD.
    Eppure la loro iscrizione è stata salutata in molti casi come una chiara affermazione di quella apertura politica che noi tutti auspichiamo per il PD.

    Io sinceramente spero che molti militanti, candidati e dirigenti di forze politiche in tempo alterntive al PD si iscrivano al nostro partito e portino il loro contributo di idee e passioni alla costruzione di una grande forza riformista.
    Questo vale per l’ultimo iscritto di Vimercate, come per Beppe Grillo, e spero che nessuna commissione -di natura staliniana- possa rifiutare la tessera a qualcuno perché in un passato più o meno recente ha militato attivamente in altre forze politiche!

    Perché il caso di Grillo è diverso?
    Perché il comico, con intento volutamente polemico, si candida alla segreteria del partito.
    È una boutade dalla forza mediatica enorme e credo che rifiutargli l’iscrizione (sulla base di criteri che ad altri non sono stati applicati) non faccia altro che rafforzare il suo gioco e dimostrare che il PD è un partito chiuso e burocratico, gestito da una nomenclatura che ha paura del confronto.

    L’iscrizione di Grillo andava accettata, poi andava rifiutata la sua candidatura, in quanto non permessa da una norma (inconfutabile) dello statuto.
    Così, avremmo disinnescato una bomba, che ora invece rischia di inquinare tutto il nostro percorso congressuale.

    Mi spiace che tu pensi sia “solo una questione di date”: è una questione politica.
    Solo accettando Grillo, Welby, Angius e mille altri militanti di forze politiche diverse il PD diventerà un partito aperto e democratico!

  3. FrancoK said

    Concordo con l’analisi di Homoeuropeus.

    Quello che traspare da quasi tutte le dichiarazioni di persone appartenenti al PD, ma a volte anche da esterni, è una strisciante PAURA di Grillo.

    A riprova di questo e della chiusura alle idee “nuove” indipendemente da chi le porti è questa “invenzione” che, essendo stato “critico” nei confronti del PD o meglio di alcuni suoi dirigenti non possa tesserarsi.

    Napoleone diceva: “Per gli amici le leggi si interpretano, con gli altri si applicano.”, ma voi siete andati oltre! “con gli altri si inventano”

  4. Champ said

    mi ero perso questo tuo post che sostanzialemnte condivido (compresa la tua risposta a Ceccanti, che però non ha risposto anche a me e dunque sono molto offeso :-))

    I due post in cui ne ho parlato sono:

    http://marcocampione.wordpress.com/2009/07/13/ceccanti-e-la-democrazia/

    http://marcocampione.wordpress.com/2009/07/15/una-faccia-un-po-meno-come-il-culo/

  5. Garguz said

    Ne ho parlato anche io, citando il tuo post, qui
    , nel mio blog.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: