Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

L’imperatore e’ in mutande

Posted by homoeuropeus su 5 maggio 2009

Certe volte, ce lo insegna la favola di Hans Christian Handersen, ci vuole l’innocenza di un bambino per dire le verita’ piu’ banali, quelle che sono davanti agli occhi di tutti, ma che costrizioni politiche o sociali ci impediscono di ammettere.

E cosi’ e’ successo pure a Condoleeza Rice, che in visita ad una scuola elementare di Washington si e’ sentita rivolgere da un bambino quella domanda che nessun giudice, nessun senatore democratico, nessun giornalista aveva mai avuto il coraggio di chiederle in modo cosi’ diretto.

“Perche’ utilizzavate il waterboarding?” ha chiesto il piccolo Misha all’ex-segretario di stato.
In realta’ la domanda del bambino era stata formulata in modo molto piu’ diretto (quello appropriato alla sua eta’) ma le prerssioni delle maestre lo hanno spinto ad utilizare quella parola cosi’ difficile e tecnica, anziche’ quella molto piu’ comune che a lui sarebbe venuita spontanea: tortura.

La Rice ha risposto -come riporta la Stampa– in modo imbarazzato, con un arzigogolato giro di parole, spiegando la legalita’ delle scelte dell’Amministrazione, i dilemmi di ci governa, la difficolta’ del contrasto al terrorismo internazionale.
Paroloni grossi per evitare di rispondere ad una domanda cosi’ chiara e diretta: non deve essere stato difficile per una che insegna all’universita’ di Stanford.

Mi auguro che anche Misha possa proseguire negli studi, frequentare l’universita’ ed affinare le sue doti oratorie e le sue capacita’ di argomentare. Ma che al tempo stesso non perda la sua freschezza e la sua innocenza e possa continuare a fare le domande che gli sembrano piu’ opportune, senza timore e condizionamenti.

 

Una Risposta to “L’imperatore e’ in mutande”

  1. tauzero said

    Ciao Lazzaro. Anch’io ero rimasto colpito da questa notizia. Diciamo che la domanda, semplice e diretta, del piccolo Misha è anche una bella lezione per alcuni giornalisti di casa nostra.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: