Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Statistiche – Novembre 2008

Posted by homoeuropeus su 30 novembre 2008

Scrivo con un giorno di anticipo le statistiche mensili del mio blog, ma mi aspetta una settimana di fuoco e quindi approfitto di una domenica mattina abbastanza tranquilla (e piovosa) per fare qualche calcolo (tanto non credo che poi un giorno in piu’ o in meno faccia grande differenza).

Durante il mese di novembre, fedele alla mia nuova impostazione, ho scritto solo 8 post (nove con questo); nonostante cio’, il blog ha ricevuto un totale di 2434 visite (media giornaliera di 79) con un record massimo di 173 visite il 20 novembre ed un minimo di 17 visite il 2 novembre (oggi per la verita’ siamo appena a quota 3, ma oggi non conta!).

Per quanto riguarda i post, i piu’ letti sono stati Le bugie sull’insegnamento dell’Olocausto a Londra, con 549 visite (ma forse oggi ne riceve un’altra ancora…), seguito da Due battute su Obama, con 125, e da 42 voti e le amenita’ di Boeri sulla democrazia dei partiti, con 83 visite.

Passiamo ora alle statistiche su come i visitatori sono arrivati al mio blog.

Innanzitutto da altri blog: guida la classifica quello di Elena Cerkvenic (con 93), seguito da quello di Pennarossa (con 16) e da quello di Tau Zero (con 13).

Per quanto riguarda i termini cercati nei motori di ricerca, e’ stato particolarmente difficile trovare una chiave per raggruppare tutte le ricerche fatte: al primo posto comunque risulta esserci la saequenza regno unito – olocausto – rimosso – piani di studio (che in vario ordine e con altri termini e’ stato cercato 105 volte), seguito da Obama (cercato per 37 volte, in connessione con termini vari, tra cui anche per ben 5 volte Umberto Bossi) e dal nome di questo blog (in varie forme ma comunque cercato 23 volte).

Ci sono poi i tag di WordPress e di Liquida (nuovo servizio a cui mi sono iscritto): al primo posto, con 17 richieste, c’e’ ancora una volta il nome dell’;economista Claudio Napoleoni (ormai ho smesso di stupirmene!), seguito dalla ministra Mara Cafagna con 6 e dalla neo-segretaria del Partito Socialista Francese Martine Aubry con 5.

Infine gli ultimi dati riguardano i link in uscita che sono stati scelti dai miei visitatori: al primo posto il servizio che ospita questo blog, WordPress (cliccato 28 volte), seguito da (sono poccole soddisfazioni!) Europa, il giornale per cui collaboro (18 volte) e dal link all’immagine che corredava le statistiche di Ottobre (12 volte). E anche questa e’ una piccola soddisfazione poiche’ significa che alla fine c’e’ qualcuno che legge anche questi post! 

Un ringraziamento a tutti voi.

 

3 Risposte to “Statistiche – Novembre 2008”

  1. Gentile Lazzaro,
    ti dico la verità che apprezzo molto i tuoi post ed il tuo blog, nonché le tue sempre interessanti considerazioni e riflessioni su società, politiche, ecc.
    Però, Lazzaro, io le classifiche non le sopporto, vedere oggi nel tuo post il mio nome mi imbarazza alquanto. Soprattutto il primo posto, Lazzaro. Cerca di comprendermi.
    Lazzaro, penso tu possa condividere, il primo posto in classifica lo raggiunge ognuno di noi cittadini europei, nel momento in cui esistono politiche sociali umane ed adeguate, politiche di un Paese con la pi maiuscola, che porti avanti una politica umana e avvii un Umanesimo in Politica.
    Quando le nostre politiche avranno ben avviato l’Umanesimo del XXI secolo, soltanto allora potremo parlare di una politica con la pi maiuscola.
    Ti ringrazio.
    Buona domenica.
    P.S. ti invito a commentare il mio ultimo post

  2. Carissima Elena,

    lungi da me imbarazzare chiunque!

    Credo che ci dobbiamo intendere su una cosa: questi post che pubblico con cadenza mensile sull’attivita’ del mio blog sono semplicemente statistiche cioe’ la pura e neutra registrazione delle visite che il blog ha ricevuto. La cosa piu’ lontana che si possa immaginare da una classifica, dove invece i dati vengono ordinati secondo un determinato criterio di valore (“il quadro piu’ bello”, “il film piu’ importante”, “il libro piu’ interessante”).

    Fra l’altro, come puoi vedere, non parlo di persone, ma di blog (il tuo, quello di Pennarossa, quello di Tau Zero), per cui ti prego, non te la prendere, e anzi sii felice che i lettori del tuo blog condividono tutti i complimenti che hai scritto sulle cose che scrivo e continuano a visitare il mio blog.

    Un caloroso saluto

  3. danielanedelcu said

    Ciao Homoeuropeus!
    Dì qualcosa sulla scelta del Pd di non aderire al PSE. Personalmente sono tanto ignorante delle strutture partitiche europee, speravo di trovare un po’ d’illuminazione sul tuo blog. Di primo istinto non capisco questa scelta di non aderire, ma il problema è che non capisco che alternativa abbiamo a livello europeo. E’ possibile aderire in modo federale? Cioè, una parte cattolica potrebbe fare una scelta, e la parte non cattolica, potrebbe fare un’altra scelta?
    Buon lavoro Homoeuropeus!
    P.S. Mi piacciono tanto le statistiche, è interessantissima questa tua cura scientifica, ma per non condizionare e anche perché sono rilevanti a grandi numeri, forse è meglio farle ogni sei mesi, perché su un blog un mese passa troppo in fretta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: