Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

Due battute su Obama

Posted by homoeuropeus su 7 novembre 2008

La recente, straordinaria vittoria di Obama, purtroppo in Italia non e’ stata davvero capita.
Troppo enorme, troppo sconvolgente, troppo rivoluzionaria!

E quindi, di fronte all’incomprensibile, come spesso accade, l’uomo meschino si rifugia nell’ironia; cerca di smontare la portata di quello che succede con un sorriso, goliardico o beffardo, mascherando le sue difficolta’ dietro ad una battuta.

E’ stato cosi’ per Berlusconi, che ha “ironizzato” sul colore della pelle di Obama, ma anche, sull’altro versante politico, per Ivan Scalfarotto, che non ha trovato di meglio da fare che invitare a cercare l’Obama italiano per risvegliare il Partito Democratico.

Per fortuna che D’Alema e’ riuscito ancora una volta a portarci con i piedi per terra quando ci ha ricordato che in Italia Obama non solo non diventerebbe Presidente, ma «starebbe in coda per avere il permesso di soggiorno».
E questa non e’ una battuta, purtroppo!

6 Risposte to “Due battute su Obama”

  1. Dear Barack,
    il nostro premier Silvio Berlusconi, riferendosi a Te, Barack, dice: “E’ giovane, bello e abbronzato!”
    Beh, che vuoi farci, perdona, carissimo Barack, il nostro Primo Ministro.
    Try to understand him, Barack!!!
    Il nostro Primo Ministro mica può dire tutto giusto. Anche lui può fare degli errori.
    E in questo caso, spero Tu possa condividere, ne ha fatto soltanto uno! Comunque, per l’ultimo aggettivo che il nostro Primo Ministro ha usato io come insegnante gli darei forse anche un 3 (tre) se l’aggettivo lo avesse espresso in un tema, e, ti dirò la verità, per aver usato questo aggettivo proporrei pure, in sede di scrutini di fine quadrimestre, un bel 5 (cinque) in condotta. Poi il Primo Ministro vada pure a protestare dalla Gelmini!!!
    Però, Barack, i primi due aggettivi il nostro premier eccome li ha azzeccati!!!

    CONGRATULATIONS!!!

  2. lucabasili said

    That’s Italia…

    Grazie per la visita!
    http://cordataitaliana.wordpress.com/2008/11/07/chi-vuol-essere-milionario/#comments

  3. tauzero said

    Le parole, urlava qualche tempo fa Nanni Moretti in “Palombella Rossa”, sono importanti. Specie se non si è al bar sport e si parla in rappresentanza di un paese. Ma il fatto grave e’ un altro: “carinamente” cromofobici, omofobici (a destra “ma anche” nel PD), xenofobi… Siamo sempre più un paese chiuso, ripegato su sé stesso e paralizzato dalla paura. Di perdere chissà cosa, poi.

  4. […] Due battute su Obama […]

  5. […] il mese di Barack Obama. E delle solite polemiche per le battute di […]

  6. Mino Tauro said

    Caro Barack ci dispiace tanto che sei un imbecille ed un incapace eletto solo per il colore della tua pelle, scusa il nostro Berlusconi che non doveva fartelo notare!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: