Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro…

È Tory l’argine contro l’estremismo

Posted by homoeuropeus su 1 ottobre 2008

Pubblicato su Europa di oggi.

C’è destra e destra in Europa. A Birmingham, nella loro conferenza annuale, i Tory cercano di definire il profilo di un compassionate conservatism, chiave per aprire la porta del 10 di Downing St. In Austria la destra radicale, con una piattaforma xenofoba e anti-europea, vince le elezioni parlamentari e si candida alla guida del paese. «Una divaricazione che parte da lontano», sottolinea Jesse Norman, uno degli ideologi del giovane David Cameron. E «basti pensare alla diversa impostazione che hanno sempre avuto i conservatori inglesi e i diccì tedeschi, su temi come il ruolo dello stato in economia o l’integrazione europea». Per Norman sarebbe proprio l’incapacità delle tradizionali ricette dei conservatori continenatali di fronte ai crescenti problemi economici e sociali ad avere alimentato la crescita di una destra estrema. A sostegno della sua tesi cita l’esempio del British National Party, assolutamente minoritario in Gran Bretagna e in competizione con la sinistra piuttosto che con i conservatori: «noi non perdiamo voti verso l’estrema destra – spiega – anzi, laddove i Tory sono forti non c’è spazio per il Bnp, che invece ha la sua massima espansione in aree di consolidato radicamento laburista».

Ma per tutto questo c’è anche un’altra spiegazione: i problemi dell’immigrazione, del lavoro, della sicurezza, cui la destra risponde con politiche demagogiche e isolazioniste, fanno presa su un elettorato urbano e proletario che tradizionalemente si collocava a sinistra e che può trovare facile conforto nelle risposte populiste. Questo elemento, ricorda Simon Tilford del Centre for European Reform, era già emerso alle presidenziali francesi del 2002, quando Jean-Marie Le Pen arrivò al ballottaggio con Chirac: «Il candidato di estrema destra seppe raccogliere il voto di protesta che veniva dalla banlieue, da un elettorato socialista disilluso».

Da allora la destra estrema ha continuato a crescere, conquistando terreno in molti paesi europei, dalla Polonia all’Italia, facendo leva sulle paure che vengono da un immigrazione sempre meno controllabile, da una crescente domanda di sicurezza, dalla globalizzazione e, soprattutto negli ultimi mesi, da una sempre più instabile situazione economica mondiale. E ha continuato a guadagnare terreno, anche a spese della sinistra estrema, facendo sue le battaglie anticapitaliste e antimoderniste.

«Anche il terrorismo internazionale, e l’islamofobia – prosegue Tilford – hanno una parte di responsabilità nelle recenti vittorie della destra estrema, in Belgio, in Olanda, in Danimarca».

Il dato più preoccupante, per lo studioso del Cer, non è tanto la crescita politica ed elettorale delle forze di estrema destra, ma il fatto che posizioni che fino a qualche anno fa avrebbero generato una reazione di indignazione e di protesta sono ormai considerate accettabili nel dibattiito politico: «nel 1999 l’Austria fu isolata dall’Europa per aver accolto l’Fpo di Haider al governo, oggi si parla di Strache come possibile cancelliere».

La crescita della precarietà a livello internazionale, l’interdipendenza, il venir meno del ruolo dello stato, la difficoltà delle tradizionali risposte politiche sia di destra che di sinistra, hanno profondamente mutato la geografia politica europea, dando legittimità a posizioni di destra radicale, razzista, anti-sistema. E c’è il rischio che nei prossimi anni, con una situazione economica che continua a peggiorare e una situazione sociale sempre più frammentata, questa destra dalla risposta facile continui a raccogliere consensi anche a scapito dei partiti conservatori tradizionali.

Una Risposta to “È Tory l’argine contro l’estremismo”

  1. […] È Tory l’argine contro l’estremismo […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: